Close

Pettinari poker, Prima Service all in

Pettinari poker, Prima Service all in

Altra vittoria per la Prima Service Eagles. Gli apriliani ottengono un successo davvero importante contro il Latina. 3-5 in finale dove il mattatore dell’incontro è stato il laterale Stefano Pettinari. Al suo primo anno di calcio a 5 si può già definire un ragazzo pronto con la testa (e non solo ) per questo sport.

Stefano Pettinari

Partita davvero difficile per la banda cherubini che chiude il primo tempo sul 3-2, dopo aver “subito” l’esperienza dei padroni di casa. Apriliani infatti partiti a corrente alternata, e obbligati a rincorrere il risultato. Nel secondo tempo però un piglio diverso, una maggiore freschezza atletica, e la voglia di confermare il terzo posto (ora solitario) rendono la partita più spumeggiante.

Pettinari è completamente scatenato e aggiunge alla doppietta del primo tempo anche quella nella ripresa. 3-4 il parziale ingolosito e guarnito dal 3-5 finale di capitan Sacchetti. Una vittoria che apre scenari interessanti per gli apriliani.
“Sono davvero entusiasta di questo poker, soprattutto perché ha contribuito in maniera importante alla vittoria della squadra. Fisicamente per me è stata una partita stancante, sono rientrato da poco da un infortunio e non è stato facile. Ho chiuso la partita con i crampi, ho dato più del 100% che attualmente posso spendere. Mentalmente sono davvero determinato e carico, ma ci vorrà ancora un po’ per avere una condizione fisica al top. Ora lavoriamo sodo perché ci aspettano ancora partite importanti” dice Pettinari.

Continua mister Cherubini: “Uno dei match più difficili e stancanti in assoluto. Bravi i padroni di casa a metterci in difficoltà, ad obbligarci a rincorrere il risultato. Complimenti a noi per la forza mentale che abbiamo nel ribaltare i risultati, e non è la prima volta. Dobbiamo lavorare partita dopo partita, non è semplice. Stiamo recuperando anche diversi giocatori dall’infermeria. Pettinari è uno, ma ne aspetto anche altri. C’è e ci sarà bisogno di tutti. Ovviamente complimenti a Stefano per quanto fatto oggi. Quello che conta però è che la squadra stia crescendo. Ci saranno avversari importanti da affrontare già da sabato prossimo. Ci alleneremo al meglio in settimana per poter dare il massimo”.